Fare gli italiani

Fare gli italiani

Fare Gli Italiani

Fare gli italiani  è la mostra che, attraverso uno straordinario allestimento multimediale, ha ripercorso la storia degli italiani dal momento dell’unificazione del Paese fino ad arrivare ai giorni nostri. Un itinerario costruito per riflettere sul lungo processo di formazione dell’identità nazionale, dove sono stati messi in luce i fattori che hanno favorito l’aggregazione, ma anche gli elementi che, in alcune fasi, l’hanno frenata. 

La lettura che i curatori della mostra – gli storici  Walter Barberis e Giovanni De Luna – hanno inteso offrire della storia italiana è quella di una progressiva integrazione di spazi, realtà, appartenenze inizialmente separate e conflittuali. A connotare gli spazi di Fare gli italiani, un complesso apparato multimediale, progettato da Studio Azzurro, con la direzione artistica di Paolo Rosa.

Protagonisti della mostra, gli Italiani, considerati di volta in volta nei loro aspetti di diversità, nella pluralità dei loro volti e delle loro tradizioni, ma anche in tutte quelle fasi che li hanno visti avvicinarsi e unirsi in un sentimento di comune appartenenza.

Nell’edizione 2012, Fare gli italiani si è arricchita di una nuova sezione  – dal titolo La forza dell’unità – che ha consentito di osservare con sguardo complessivo la trasformazione di un Paese oggi riconosciuto come un’importante realtà politica ed economica, dotata di una forte identità unitaria, ma additato in passato come una semplice “espressione geografica”. Per documentare questa metamorfosi, un interessante accostamento tra l’Italia degli Stati preunitari, con gli eventi cruciali del periodo 1815-1860 e alcune preziosissime immagini storiche, e l’Italia del dopo Unità, nella sua ininterrotta crescita economica, politica e culturale, analizzata attraverso una serie di dati statistici e quantitativi.

Collocata nella prima parte del percorso, la nuova sezione rappresentava un’utile premessa al seguito dell’esposizione, dove sono rappresentate tutte le fasi che hanno segnato l’evoluzione compiutasi nel corso di 150 anni.

Nel percorso espositivo, i momenti più significativi vissuti dall’Italia unita sono stati raccontati all’interno di 13 isole tematiche, che, affiancandosi al racconto cronologico, hanno consentito al visitatore di acquisire una visione complessa e profonda dei movimenti, meccanismi e fenomeni di lungo periodo che hanno condizionato la storia del Paese. Tra queste: il mondo contadino, la scuola, la Chiesa, i movimenti migratori, la prima e la seconda guerra mondiale, i partiti di massa, la mafia, l’industria e, ancora, i consumi, i trasporti, i mezzi di comunicazione di massa.

A connotare la mostra, anche la pluralità di strumenti, narrazioni e linguaggi utilizzati lungo il percorso: testi, immagini, filmati interattivi raccontano il contributo fornito all’unificazione degli italiani da mezzi come la fotografia, il cinema, il teatro, la radio, la televisione. Stupefacenti busti parlanti, inoltre, con le fattezze dei protagonisti del nostro Risorgimento, hanno dato testimonianza degli impulsi e degli ideali che hanno condotto alla nascita dello Stato unitario, raccontando anche i prezzi pagati, i compromessi, le delusioni subite…

Cliccando sulle voci del menu che si trova alla sinistra di questa pagina, è possibile approfondire il contenuto delle isole tematiche che formavano il percorso della mostra.

Per l'insieme dei contenuti della mostra, ci si può collegare invece al sito internet www.faregliitaliani.it.