Come aggiustare un’asciugatrice che non asciuga

Un elettrodomestico come l’asciugatrice può non funzionare nel modo corretto per moltissime ragioni, alcune pressoché banali e altre più serie.

Spesso, per porre rimedio, è sufficiente pulire o cambiare il filtro, ma in caso di guasti che interessano parti interne più profonde dell’elettrodomestico può essere necessario contattare un tecnico in grado di intervenire.

Se dopo tante ore vi rendete conto che i panni non si sono asciugati, e sono dunque bagnati, è evidente che qualcosa non va. Lo stesso discorso va fatto in presenza di un’asciugatrice che, oltre a non svolgere il suo dovere, smette addirittura di funzionare, oppure un ciclo di asciugatura dura troppo a lungo. Ci sono situazioni in cui si può procedere autonomamente, altre in cui è opportuno delegare a qualcuno di competente, per questo qui di seguito elenchiamo le cause più comuni di malfunzionamento e come aggiustare un’asciugatrice che non asciuga.

Una temperatura ambientale bassa

Molto spesso un’asciugatrice non funziona correttamente in presenza di una temperatura ambientale bassa. Una causa davvero banale, eppure frequente, collegata direttamente al meccanismo che sta alla base del funzionamento dell’elettrodomestico: l’asciugatrice, infatti, sfrutta l’aria dell’ambiente in cui si trova, e tramite essa asciuga i panni. Quando l’aria è fredda (ad esempio in inverno oppure in zone particolari come il garage), o comunque non calda abbastanza, i panni restano bagnati, oppure umidi.

Anche un ciclo di asciugatura che dura eccessivamente, con risultati comunque insufficienti, è spia di un simile difetto.

Tuttavia, potreste avere a che fare anche con un guasto interno, per esempio a carico del sensore che rileva il grado di umidità. Se questo non funziona come dovrebbe, l’asciugatrice può solo ricevere valori e informazioni non corretti, mandando di conseguenza in tilt l’intera procedura di asciugamento.

La cinghia si è spezzata

Accorgersi di una cinghia spezzata è molto semplice: durante l’asciugatura, il cestello non gira più, e a quel punto è assolutamente necessario sostituirla. Per farlo non siete obbligati a pagare un tecnico: si tratta di un’operazione da poter svolgere benissimo da soli, essendo molto semplice.

Il termostato di sicurezza

Un’asciugatrice può non asciugare a causa di un malfunzionamento del termostato di sicurezza che, se i filtri e i condensatori sono sporchi, impedisce che l’elettrodomestico si surriscaldi non permettendo di avviarlo.

Se il problema è questo, come suggerito in precedenza basterà pulire il condensatore e il filtro, o procedere alla sostituzione. Ci sono volte in cui è meglio invece resettare il termostato, ma non tutti i modelli di asciugatrice permettono di farlo. Se in quello in vostro possesso è possibile, di solito è presente uno specifico pulsante oppure un forellino che dovete spingere adoperando uno spillo.

Se il difetto non è attribuibile a filtri e condensatori, ma soltanto al termostato che si è rotto, potete verificarlo utilizzando un tester, che vi aiuterà a capire se arriva energia alla resistenza.

La resistenza rotta

Un altro componente interno dell’asciugatrice dal quale potrebbe dipendere il problema è proprio la resistenza. Come abbiamo appena detto, la prima cosa da fare è utilizzare un tester, per capire se la corrente arrivi in maniera intermittente o non arrivi per nulla. In entrambe le situazioni, significa che la resistenza non riesce a riscaldare l’aria, non permettendo all’elettrodomestico di svolgere il proprio dovere.

Timer o scheda elettronica difettosi

Anche un timer o una scheda elettronica difettosi impediscono all’asciugatrice di funzionare nel modo corretto.

In questi casi, però, è doveroso specificare che la sostituzione va affidata a un tecnico esperto, che sia in grado di verificare e installare i pezzi possedendo le competenze necessarie, dunque lasciate perdere il fai da te. Sia il timer che la scheda elettronica hanno infatti un prezzo elevato, quindi è compito di un professionista valutare quale sia meglio acquistare, per non sostenere spese inutili e limitarsi al pagamento del tecnico.

Banali errori

La causa dell’errato funzionamento di un’asciugatrice non è sempre attribuibile a guasti veri e propri a carico dei componenti interni dell’elettrodomestico.

A volte può capitare che anche banali errori compiuti proprio da noi, inconsapevolmente, non permettano all’asciugatrice di funzionare al meglio. C’è chi magari è alle prime armi e non sa bene dove mettere le mani, o cosa è meglio fare. Ad esempio, caricare eccessivamente il cestello, in maniera non conforme alle possibilità dell’asciugatrice o a uno specifico programma di asciugatura, può dare problemi.

Le asciugatrici che non vanno oltre gli ottocento giri al minuto, infatti, di solito non sopportano carichi eccessivi, così come i programmi di asciugatura più veloci e leggeri, che prevedono giri limitati della centrifuga. Queste incongruenze, ovviamente, non permettono la completa asciugatura dei panni.

Per evitare simili inconvenienti, vi invitiamo sempre a leggere con attenzione il manuale di istruzioni fornito in dotazione all’elettrodomestico.

Copyright © 2019 officinegrandiriparazioni.it.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi