Come riparare un piano cottura con accensione incantata

Uno dei problemi più riscontrabili in ambito domestico riguarda il piano cottura della cucina. Può succedere, infatti, che l’accensione elettrica si incanti e il piano cottura cominci a fare scintille continuamente.

Scopriamo insieme perché succede e come eventualmente correre ai ripari.

Piano cottura che fa scintille: le cause più comuni

In queste situazioni le cause possono essere svariate. Molto spesso, però, si tratta banalmente dell’acqua che, colando accidentalmente da una pentola, dà origine al problema. Oppure, durante l’abituale pulizia del piano cottura, abbiamo utilizzato una spugna troppo impregnata d’acqua. In quest’ultimo caso, è opportuno strizzare la spugna – in modo che sia semplicemente umida e non bagnatissima – prima di passarla sul piano cottura.

La pericolosità dell’acqua in tal senso sta nella sua capacità di insediarsi ovunque e di creare umidità, perciò bisogna prestare particolare attenzione.

Come riparare il piano cottura che fa scintille

Per accertarsi che sia stata proprio l’acqua la causa del problema, è buona norma innanzitutto staccare la spina e aspettare almeno un giorno, finché il piano cottura non si sarà completamente asciugato.

Tuttavia, trovare la presa non è sempre facile, specie se si è in possesso di un piano cottura a incasso. A volte quest’ultimo dispone di uno specifico interruttore per attaccare e staccare la corrente, ma se non è il vostro caso non vi resta che cercare di risalire alla presa originale.

Bisogna dunque procedere rimuovendo tutto ciò che c’è intorno, come il forno posizionato sotto ai fornelli, i cassetti, oppure semplicemente il battiscopa, a volte basta quello. Tutto dipende dalla collocazione della presa.

Se si rivela necessario togliere il forno, aprite lo sportello e svitate tutte e quattro le viti disposte agli angoli. Dopodiché estraetelo.

Come anticipato, aspettate ventiquattro ore o poco più, e dovrebbe tornare tutto come prima. Per essere maggiormente sicuri, è possibile smontare anche le manopole presenti sul piano cottura e mandare aria calda attraverso un comune phon, per asciugare ogni traccia di umidità.

Questi sono i primi interventi che è buona norma effettuare, ma se non dovessero rivelarsi sufficienti, e il problema dovesse persistere, sarebbe da valutare il coinvolgimento della micro accensione dell’interruttore (qualora il modello del piano cottura ne sia in possesso) o della catenaria dei micro interruttori situati sul rubinetto.

Intervenire da soli in questi casi è impossibile o comunque particolarmente complicato, dunque la cosa migliore da fare, e che consigliamo, è senza dubbio affidarsi all’esperienza di un tecnico che possa riparare il guasto.

Copyright © 2019 officinegrandiriparazioni.it.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi