Morsa da banco: guida completa e recensione dei 5 migliori modelli

La morsa da banco è uno degli utensili più utilizzati da chi si dedica a lavori di piccolo artigianato e dai professionisti perché è fondamentale per svolgere in autonomia svariati lavori.

Morsa da banco

Cos’ è la morsa da banco

La morsa da banco è un attrezzo meccanico a vite impiegato per diversi scopi. E’ utilizzata principalmente per la lavorazione di pezzi inseriti e trattenuti dalle sue ganasce e serve per filettatura, riparazione, saldatura, taglio, alesatura, fresatura e interventi di rettifica. Può essere usata anche per il montaggio e l’incollaggio dei componenti. Proprio per i tanti lavori possibili esistono in commercio macchinari creati per un uso specifico.

Le morse hanno la funzione di serrare e tenere ben fermo il pezzo da lavorare, senza provocare danni.

Tipologie di morse da banco

In base alla loro forma e al tipo di impiego si suddividono in tre categorie. Le più note ed utilizzate sono le morse parallele, ideali per svolgere svariate operazioni. Servono per serrare i pezzi ma anche come valido supporto per lavori di battitura e martellatura.

Le morse a collo d’oca si impiegano per chiudere mandrini e alberi e sono utili per lavorare pezzi multifunzione. L’utente può muovere solo la parte da lavorare mentre la morsa tiene ferme le altre parti. Infine ci sono le morse da tubi, necessarie per serrare delle parti di tubo di diversi diametri.

Morse per tubi

Le morse per tubi sono attrezzi molto pratici utilizzati per chiudere dei pezzi, in particolare vengono impiegate per lavorare con materiali come la plastica e il legno. Le morse per tubi in realtà servono per lavorare su aperture molto vaste e sono delle ganasce separabili da avvitarsi su barre filettate a tubi in metallo. Per lavorare sul metallo è consigliato l’uso di lamine fotoincise sottili o di spessori simili.

Morse mini

Le mini morse non si agganciano al piano di lavoro ma vengono usate a mano specialmente in carpenteria e in falegnameria. Proprio per le dimensioni ridotte sono ampiamente diffuse tra chi si dedica al modellismo e a lavori fai da te. Sono utensili disponibili in misure e prezzi diversi che partono dai 10 euro e possono arrivare ai 50 euro, in base alla qualità dei materiali.

Come scegliere la morsa da banco

Ci sono morse da banco di forme e dimensioni differenti, ognuna adatta a delle specifiche esigenze. Per questo destreggiarsi nella scelta di quella giusta non è così semplice. In questa guida impariamo a conoscere meglio la morsa da banco, approfondendo le sue caratteristiche e vedendo le differenze tra le varie tipologie. Sul mercato sono disponibili prodotti economici per un uso a livello hobbistico e modelli di alta gamma, più compatibili con chi li usa per professione.

La morsa da banco tradizionale va fissata al piano di lavoro tramite dei bulloni. La qualità del materiale di cui è fatta è uno degli aspetti più importanti da considerare perché da essa dipende la resistenza alle sollecitazioni.

Materiali

I modelli professionali sono in acciaio, materiale altamente resistente agli urti. Ci sono morse da banco in ghisa, ottime per il serraggio ma non compatibili con la battitura e la martellatura dei pezzi. La ghisa, sottoposta a forti pressioni continue, si rompe e si spacca.

Forma e dimensioni

Un’altra caratteristica che le differenzia riguarda la forma e la dimensione. Ci sono morse da banco fisse, con base orientabile fino a 360° o da fissare al piano di lavoro. Sono disponibili anche modelli da imbullonare di taglio sul bordo del banco. I costi per le morse da banco più economiche oscillano tra i 100 e i 150 euro. Quelle in acciaio forgiato, destinate all’uso di meccanici e fabbri, hanno prezzi che arrivano fino a 400 euro.

Come fissare una morsa da banco

Fissare una morsa al banco di lavoro è piuttosto facile perché sono già predisposte per essere ancorate al piano. Ci possono essere piccole differenze tra un modello e l’altro ma saranno quasi certamente necessari da due a quattro bulloni. Tutte le morse hanno una base piana per l’appoggio oppure dispongono di una piastra situata sul dorso della ganascia fissa.

Non funzionano in questo modo le morse per tubi, le mini morse e le morse da tavolo. Le prime non si possono imbullonare al banco perché hanno un’apertura molto ampia mentre le mini morse hanno dimensioni ridotte ed è superfluo agganciarle. Le morse da tavolo sono dotate di un braccio a gomito con un morsetto utile per essere ancorate e poi smontate da una qualsiasi superficie. Per questo non dispongono di alcun tipo di base d’appoggio.

Come smontare una morsa da banco

L’operazione di smontaggio di una morsa da banco può essere necessaria in caso di manutenzione e pulizia, specie dopo un uso continuativo. Per prima cosa bisogna procedere a togliere i bulloni di fissaggio e spostare l’attrezzo dalla sua sede. Si tratta di un utensile costituito da poche parti per cui il lavoro non risulta complicato.

Spesso sono riuniti in un blocco solo la piastra o la base d’appoggio e la slitta con la ganascia da riporto. E’ quindi sufficiente svitare la vite che regola l’apertura della ganascia mobile per poter estrarre il pezzo necessario. In più è possibile smontare le mordacchie delle ganasce, rimuovendo le viti che le tengono fisse.

Migliori morse da banco

Di seguito la recensione delle migliori morse da banco basata sulle valutazioni rilasciate dagli acquirenti su Amazon.

Stanley 1-83-065 Maxsteel

E’ la morsa da banco più venduta su Amazon, ideale per un uso leggero. Ha il corpo in ghisa cromato anticorrosione. La base è girevole e si aggancia direttamente al banco di lavoro per la massima stabilità. Molto morbide le viti filettate, concepite per una lunga durata. Caratteristiche principali: profondità 85 mm, pressione di serraggio 1000 kg, apertura 100 mm. Solida e ben rifinita, ha una buona meccanica con ganasce che chiudono molto bene. Unico neo, la serrata delle ganasce non consente la lavorazione di pezzi più lunghi dell’altezza della morsa.

Stanley 1-83-065 Morsa Da Banco Maxsteel

 


STANLEY 1-83-069

Morsa a base multiangolo con corpo in acciaio e ganasce removibili in gomma che non danneggiano la superficie di contatto del pezzo. Profondità 40 mm, apertura 70 mm, pressione di serraggio 25 kg. E’ un prodotto Amazon’s choice, la cui qualità è data dal brand, un’assoluta garanzia nel settore. Versatile, compatta e pesante, è facile da usare e i materiali sono robusti. Il bloccaggio al piano di lavoro è gommato e lo snodo sferico permette un ampio movimento verticale ed una rotazione su 360 gradi. Ottimo per il modellismo e tutte le lavorazioni su piccoli oggetti.

STANLEY 1-83-069 Morsa a base multiangolo

 


Meister 5133500

La morsa da banco Meister è un modello orientabile in ghisa da 100 mm con apertura massima di 13 cm. Pesante e robusta, è rifinita molto bene e le ganasce fanno appieno il loro lavoro. Essendo esse molto vicine alla base della morsa però lo spazio verticale non è sufficiente per stringere pezzi alti. Per la lavorazione di materiali meno duri, come plastica e legno, sono molto utili i copri ganasce in plastica. Buono il fissaggio al piano di lavoro, un po’ più difficile le prime volte il serraggio della rotazione tramite le due levette laterali. Prezzo conveniente.

Meister morsa da banco girevole 5133500

 


Mannesmann M 712-100

La morsa industriale Mannesmann M 712-100 è realizzata in acciaio fuso resistente agli urti e dispone di una ampia incudine e di ganasce sostituibili. L’utensile ha dimensioni di 100 mm, un’apertura alare di120 mm e un peso complessivo di 5 kg. Dal centro di un foro al centro dell’altro intercorrono 8,3 cm. E’ un attrezzo da lavoro molto compatto e solido che può essere utilizzato sia per lavori hobbistici che per uso professionale. Né troppo piccola né troppo ingombrante, la morsa è anche apprezzata per le sue dimensioni.

Mannesmann M 712-100 Morsa industriale

 


Kraftmann

Morsa da tavolo girevole a 360° con incudine, ha la larghezza delle ganasce di 60 mm e un montaggio fino a 45 mm di spessore. Abbastanza pesante, si rivela robusta e solida. La morsa si apre fino a 7,4 cm per cui è possibile chiudere in sicurezza un pezzo che misura al massimo 7 cm. Ottima per lavori di bricolage, si installa facilmente ed è l’ideale sia per l’hobbistica leggera che per piccoli lavori da fabbro. Unico neo, mancano le basette di protezione per la morsa che sarebbero piaciute agli acquirenti. Buono il rapporto qualità-prezzo-dimensioni.

Kraftmann Morsa Da Tavolo Con Incudine

 


Copyright © 2020 officinegrandiriparazioni.it.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi